Aree

Scuola Primaria

Nel mese di Maggio si è conclusa l’esperienza della classe 4’B dell’VIII Istituto Comprensivo ‘Elio Vittorini’ di Siracusa denominata, appunto, “Murales” alla Vittorini.

I bambini si sono divertiti immergendosi, in piccoli gruppi, in un clima da street art utilizzando i materiali, forniti dalla scuola, specifici per questo tipo di esperienza che ha portato ad abbellire uno dei muri che fa da sfondo a svariate manifestazioni organizzate durante tutto l’anno.

Sotto la guida dell’insegnante Alessia Bonavoglia i ragazzi scelti per questo progetto (alunni di classe IV di scuola primaria) attraverso la proiezione di diapositive in classe, sono stati stimolati a scoprire i murales presenti nella città di Siracusa e guidati a posizionarli nella mappa della città individuando i quartieri, le zone e i muri messi a disposizione dal Comune di Siracusa per la realizzazione di murales. Sono state affrontate anche tematiche come la legislazione in materia di street art ed è stato dato molto rilievo alle conseguenze giuridiche quando si sporcano i muri della città senza avere il permesso delle autorità di competenza.

I bambini hanno inoltre scoperto, guidati dall’esperta, i più importanti street artist della storia e quelli attualmente attivi. La preferenza dei bambini è andata ai murales di Bansky e alla tecnica dello stencil, che è stata potenziata attraverso la realizzazione in classe e in piccoli gruppi, di stencil di varie forme.

Ma ciò che ha entusiasmato maggiormente i bambini è stata l’attività di ristrutturazione dei murales già presente alla Vittorini. In piena sicurezza i bambini hanno collaborato apprendendo la tecnica dei murales e rendendo l’antico splendore al murales storico della Vittorini

Il progetto ha stimolato l’incremento di un atteggiamento positivo nei confronti degli spazi, promuovendo il rispetto verso l’altro da sé e il dialogo interpersonale. Tale attività oltre c e stimolare l’incremento delle attitudini artistico-manuali, ha favorito la valorizzazione delle buone pratiche di cittadinanza attiva e di legalità, sfruttando la attività artistica come mezzo per la trasmissione di valori legati alla prevenzione e al rispetto/tutela degli spazi pubblici.

                                                             

L’istituto comprensivo Vittorini ha dato a tutti gli alunni delle classi quinte di scuola primaria la possibilità di partecipare ad un progetto dal titolo “I nostri amici animali – l’amore non ha specie”. Sono stati affrontati temi come il randagismo, l’abbandono, il maltrattamento e lo sfruttamento degli animali, portando a conoscenza dei bambini anche quelle che sono le leggi che li tutelano. Gli alunni sono stati coinvolti in conversazioni e attività laboratoriali e musicali, e alla fine del progetto hanno ricevuto piccoli omaggi resi disponibili dall’associazione Animalisti Italiani Onlus. La sorpresa dell’ultimo giorno di progetto, che si è svolto con l’intervento di un’educatrice cinofila, è stata la presenza di due ospiti di eccezione: Iris, il suo pastore tedesco, e Orsetta, piccolo meticcio adottato dall’insegnante Sirugo, responsabile provinciale della stessa associazione.

 La biblioteca comunale, in collaborazione con SBR (sistema bibliotecario Regionale), ha indetto un Torneo di   l ettura per l’anno scolastico 2017/18 rivolto alle classi IV di scuola primaria degli Istituti Comprensivi di   Siracusa.

  Tale proposta è stata immediatamente accolta dalle insegnanti delle  classi quarte del nostro Istituto che     dovendo partecipare con un massimo di 25 alunni hanno pensato di selezionare 5  alunni per classe. Il   progetto è stato avviato il 13 febbraio con la consegna di tre libri:

 -Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepulveda

 -Il bambino con il pigiama a righe di John Boyne

 -‘O maè storia di judo e di camorra di Luigi Garlando

 Il 12 Aprile gli alunni hanno partecipato, on line, alla prima selezione e in base al risultato ottenuto sono stati convocati per la fase finale che si è svolta in biblioteca l’8 maggio.

 La squadra ha partecipato ai giochi con entusiasmo, spirito di collaborazione e grande correttezza! Si sono sfidati con altri Istituti in svariati giochi, di abilità, di memoria, di prontezza nella risposta.

Alla fine siamo risultati VINCITORI! Primi a pari merito con l’istituto Wojtila di Siracusa. Ma per noi la vittoria più importante è stata l’essere stati tutti insieme, aver creato un gruppo eterogeneo che è stato capace di lavorare in sintonia e collaborazione riuscendo ad ottenere grandi risultati. In premio, abbiamo ricevuto dei libri per ragazzi che arricchiranno la biblioteca del nostro Istituto.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    G. Distefano

Anche quest'anno nell'ambito del "progetto sport di classe" alcune delle classi coinvolte nel progetto, hanno partecipato al percorso valoriale "CAMPIONI DI FAIR PLAY" sviluppando degli elaborati sul rispetto delle regole, degli altri e di sé stessi; valorizzazione delle diversità e delle unicità; fratellanza, uguaglianza, lealtà ed integrazione.

Qui di seguito i lavori delle classi 4A; 4B; 4C; 5B; 5C; 5D

 

Nell’ambito degli eventi promossi dal nostro Istituto per ricordare il grande scrittore siracusano Elio Vittorini al quale la nostra scuola è dedicata, le classi quarte della scuola primaria hanno voluto rendere omaggio al nostro compaesano, conoscendo più da vicino alcuni aspetti della sua vita e in particolare, il 16 febbraio, accompagnati dalle docenti, gli alunni hanno visitato la Biblioteca Elio Vittorini inaugurata il 12 dicembre 2017 presso il Palazzo di Governo nella sede di Via Roma31

All’interno della biblioteca, è custodito uno studio museo, con arredi originali, appartenuti alla famiglia Vittorini, sculture del grande Pasquale Sgandurra e un dipinto di Guttuso “Le donne di Algeri”

I bambini hanno potuto guardare e toccare la  scrivania, i libri,  le riviste, cd musicali e videocassette e tanti altri arredi, usati dal grande scrittore siracusano- A  raccontarci di Elio Vittorini una simpaticissima  e preparatissima guida, il Signor Gatto, che è riuscito ad interessare gli alunni e ad intrattenerli raccontando loro in modo semplice e chiaro la vita e le opere di Vittorini- 

DiStefano G.