Aree

Articoli in primo piano

Progetto organizzativo uscita e ingresso alunni/Disposizioni  a.s. 2019-20-  AVVISO N. 15

L'INGRESSO E LE USCITE  ALUNNI  SONO REGOLATE ANCHE QUEST'ANNO  DAL PROGETTO ORGANIZZATIVO SOPRA INDICATO E RIMANGONO IN VIGORE FINO A NUOVE DISPOSIZIONI DEL  DIRIGENTE.

 

RILASCIO PASSWORD DI ACCESSO AI REGISTRI ON LINE - PROCEDURE 

 

 

 

 

Giornata ricca di emozioni e di nuove esperienze per  i giovani dell’ VIII Istituto Comprensivo “ Elio Vittorini” che nella mattinata del 18 marzo hanno accolto le delegazioni di dirigenti, docenti e studenti , partner del progetto  Erasmus  Plus. Il progetto dal  titolo  “Once Upon an Island”   ha come filo conduttore l’elaborazione di un modello e lo scambio di buone pratiche. Partendo da un’immaginaria isola deserta, che man mano si “riempie“di attività pratiche, di  modelli di condivisione, gli alunni di tutte le scuole coinvolte, sia italiane che europee, elaborano e condividono idee e opere.

 Alla cerimonia, presieduta dal Dirigente Scolastico Pinella  Giuffrida, era presente il sindaco Francesco Italia ,  che  nel suo discorso di apertura, ha sintetizzato   la valenza etica e culturale del progetto con queste toccanti parole: “ Attraverso progetti come l’ Erasmus , noi costruiamo ponti e non muri, oltre a uno spazio geografico,condividiamo valori che includono la solidarietà e la pace, uniamo e nel contempo celebriamo  le nostre culture,  in modo che i nostri giovani possano costruire un futuro più luminoso… Questo è tutto ciò che amo dell’ Erasmus.

Gli ospiti provenienti da Polonia, Irlanda, Grecia, Portogallo e  Croazia,  sono stati accolti  da uno spettacolo di benvenuto, organizzato dai docenti  dei diversi ordini  di scuola, scandito da  una sfilata di costumi, di cori, di canti,di danze tipiche siciliane come la Tarantella.

Importantissima è stata l’ attività di tutoraggio che hanno fatto i ragazzi dell’ istituto agli studenti stranieri che saranno ospitati presso le famiglie che si sono rese disponibili.  Nel corso della settimana , come da progetto, si vivranno sia momenti di lavoro a scuola , sia momenti di svago e di conoscenza del territorio e della cultura siciliana . Di mattina gli studenti con i loro ospiti frequenteranno regolarmente le lezioni nelle loro classi,nel pomeriggio, invece , gli alunni italiani  faranno da guide nell’ esplorazione dei siti archeologici  più significativi di Ortigia e nella scoperta  di luoghi suggestivi come l’ antico mercato  della nostra città : un “percorso sensoriale nella gastronomia” non solo locale,  che si concluderà con la visita dell’ antico paese di Agira, in provincia di Enna. Sicuramente tali scambi con altre scuole dell’ Europa permettono ai ragazzi di sentirsi cittadini europei e  anche di aprire  precocemente gli “occhi sul mondo” , facendo esperienze culturali di conoscenza degli altri.

  Ci si augura, vista la positività  dell’ esperienza, che ci sia da parte delle nostre famiglie una maggiore condivisione di  tali progetti, così da estendere la partecipazione a un  numero sempre più crescente di allievi. ll confronto tra lingue , culture, sistemi scolastici diversi , potrà   infatti avere un ritorno positivo sugli alunni e sui territori di appartenenza delle scuole, collaborazione che si inserisce sulla mission per la costruzione dell’ Europa , anche e soprattutto della cultura . Il successo dell’Erasmus (trasformato in Erasmus Plus nel 2014) è dovuto alla sua forte valenza educativa e sociale. Infatti, la sua finalità non è solo quella di favorire lo studio delle lingue , ma anche quella di “instillare” nelle nuove generazioni un’identità europea e una maggiore apertura alla diversità sociale e culturale. È facile comprendere che il raggiungimento di questi obiettivi permetterebbe grandi benefici sia privati che sociali.

 

Video Cerimonia di benvenuto