Aree

Articoli in primo piano

Progetto organizzativo uscita e ingresso alunni/Disposizioni  a.s. 2019-20-  AVVISO N. 15

L'INGRESSO E LE USCITE  ALUNNI  SONO REGOLATE ANCHE QUEST'ANNO  DAL PROGETTO ORGANIZZATIVO SOPRA INDICATO E RIMANGONO IN VIGORE FINO A NUOVE DISPOSIZIONI DEL  DIRIGENTE.

 

RILASCIO PASSWORD DI ACCESSO AI REGISTRI ON LINE - PROCEDURE 

 

 

 

 

Nel mese di Maggio si è conclusa l’esperienza della classe 4’B dell’VIII Istituto Comprensivo ‘Elio Vittorini’ di Siracusa denominata, appunto, “Murales” alla Vittorini.

I bambini si sono divertiti immergendosi, in piccoli gruppi, in un clima da street art utilizzando i materiali, forniti dalla scuola, specifici per questo tipo di esperienza che ha portato ad abbellire uno dei muri che fa da sfondo a svariate manifestazioni organizzate durante tutto l’anno.

Sotto la guida dell’insegnante Alessia Bonavoglia i ragazzi scelti per questo progetto (alunni di classe IV di scuola primaria) attraverso la proiezione di diapositive in classe, sono stati stimolati a scoprire i murales presenti nella città di Siracusa e guidati a posizionarli nella mappa della città individuando i quartieri, le zone e i muri messi a disposizione dal Comune di Siracusa per la realizzazione di murales. Sono state affrontate anche tematiche come la legislazione in materia di street art ed è stato dato molto rilievo alle conseguenze giuridiche quando si sporcano i muri della città senza avere il permesso delle autorità di competenza.

I bambini hanno inoltre scoperto, guidati dall’esperta, i più importanti street artist della storia e quelli attualmente attivi. La preferenza dei bambini è andata ai murales di Bansky e alla tecnica dello stencil, che è stata potenziata attraverso la realizzazione in classe e in piccoli gruppi, di stencil di varie forme.

Ma ciò che ha entusiasmato maggiormente i bambini è stata l’attività di ristrutturazione dei murales già presente alla Vittorini. In piena sicurezza i bambini hanno collaborato apprendendo la tecnica dei murales e rendendo l’antico splendore al murales storico della Vittorini

Il progetto ha stimolato l’incremento di un atteggiamento positivo nei confronti degli spazi, promuovendo il rispetto verso l’altro da sé e il dialogo interpersonale. Tale attività oltre c e stimolare l’incremento delle attitudini artistico-manuali, ha favorito la valorizzazione delle buone pratiche di cittadinanza attiva e di legalità, sfruttando la attività artistica come mezzo per la trasmissione di valori legati alla prevenzione e al rispetto/tutela degli spazi pubblici.