Aree

                                    

 

 

Lettera del Ministro della Pubblica Istruzione, Prof. Patrizio Bianchi  

 

 Graduatorie definitive d'istituto personale ATA triennio 

 

Si comunica che le domande di messa a disposizione (MAD) per l’A.S. 2021/2022 saranno accettate esclusivamente dal 21 giugno al 21 agosto 2021.

AVVISO COMPLETO

 

Al fine di fornire un servizio sempre più celere e puntuale è stato creato un canale preferenziale per le famiglie che hanno difficoltà con le credenziali di accesso a Google workspace (Classroom, Meet) e ad Argo (registri, Didup, Scuolanext). L'indirizzo di posta elettronica dedicato è:
 
 
 
 
 
AVVISO ALLE FAMIGLIE
 

Il ricevimento del pubblico continua ad essere sospeso

Dato il persistere della situazione di emergenza causata dalla diffusione del Covid 19, il ricevimento del pubblico continua da essere sospeso, così come stabilito nel Piano di Sicurezza d’istituto, pubblicato già dallo scorso anno, in concomitanza con l’insorgere del contagio, sul sito della scuola. Nelle sezioni 7.1 e 8.2 si può leggere “Il ricevimento ordinario del pubblico continua ad essere sospeso. Le pratiche che coinvolgono pubblico esterno saranno evase per quanto possibile a distanza.”  Tale misura è stata adottata dal nostro istituto per arginare il diffondersi del virus e mantenere in sicurezza, per quanto possibile, gli alunni e il personale e all’interno dell’edificio scolastico.

Il piano in questione contiene disposizioni di sicurezza, emanate dal dirigente scolastico, predisposte con la collaborazione della Task Force di Istituto, con la RSU di Istituto, con l’RSPP di Istituto e il Medico Competente dell’Istituto. Tra queste disposizioni vi è il divieto di accesso ai locali scolastici di personale estraneo, con lo scopo di eliminare potenziali fonti di rischio e ottenere condizioni di lavoro tali da tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori e degli studenti. 

Indirizziamo alle famiglie un invito accorato a utilizzare i nostri servizi telematici presenti sul sito e la posta elettronica per le comunicazioni.

Difendiamo i nostri bambini dal COVID 19!

 

 

Nel mese di Maggio si è conclusa l’esperienza della classe 4’B dell’VIII Istituto Comprensivo ‘Elio Vittorini’ di Siracusa denominata, appunto, “Murales” alla Vittorini.

I bambini si sono divertiti immergendosi, in piccoli gruppi, in un clima da street art utilizzando i materiali, forniti dalla scuola, specifici per questo tipo di esperienza che ha portato ad abbellire uno dei muri che fa da sfondo a svariate manifestazioni organizzate durante tutto l’anno.

Sotto la guida dell’insegnante Alessia Bonavoglia i ragazzi scelti per questo progetto (alunni di classe IV di scuola primaria) attraverso la proiezione di diapositive in classe, sono stati stimolati a scoprire i murales presenti nella città di Siracusa e guidati a posizionarli nella mappa della città individuando i quartieri, le zone e i muri messi a disposizione dal Comune di Siracusa per la realizzazione di murales. Sono state affrontate anche tematiche come la legislazione in materia di street art ed è stato dato molto rilievo alle conseguenze giuridiche quando si sporcano i muri della città senza avere il permesso delle autorità di competenza.

I bambini hanno inoltre scoperto, guidati dall’esperta, i più importanti street artist della storia e quelli attualmente attivi. La preferenza dei bambini è andata ai murales di Bansky e alla tecnica dello stencil, che è stata potenziata attraverso la realizzazione in classe e in piccoli gruppi, di stencil di varie forme.

Ma ciò che ha entusiasmato maggiormente i bambini è stata l’attività di ristrutturazione dei murales già presente alla Vittorini. In piena sicurezza i bambini hanno collaborato apprendendo la tecnica dei murales e rendendo l’antico splendore al murales storico della Vittorini

Il progetto ha stimolato l’incremento di un atteggiamento positivo nei confronti degli spazi, promuovendo il rispetto verso l’altro da sé e il dialogo interpersonale. Tale attività oltre c e stimolare l’incremento delle attitudini artistico-manuali, ha favorito la valorizzazione delle buone pratiche di cittadinanza attiva e di legalità, sfruttando la attività artistica come mezzo per la trasmissione di valori legati alla prevenzione e al rispetto/tutela degli spazi pubblici.